Bisato: «Candidature contro le paure»


    «Queste candidature ci impongono di cambiare lo schema. Da domani siamo tutti impegnati in una campagna elettorale all’attacco, per contrastare le paure e promuovere un modello di società aperta, inclusiva e ricca di opportunità per chi ha idee e voglia di lavorare». Il segretario del Partito Democratico Veneto, Alessandro Bisato, ha riunito questa mattina tutti i candidati veneti alle prossime elezioni politiche del 4 marzo per individuare linee comuni nella campagna e presentare i candidati alla stampa.

    «Non ce li aspettavamo», ha riferito il segretario, «ma saranno candidati in Veneto il ministro dell’Interno Marco Minniti e l’avvocato Lucia Annibali. Si tratta di due figure importanti per porre l’attenzione con il loro vissuto e il loro impegno su due temi fondamentali: il fenomeno epocale e strutturale dell’immigrazione da un lato e la lotta contro la violenza di genere e il femminicidio dall’altro».

    Rispetto alla composizione delle liste, ha affermato quindi Bisato, «dire che siamo tutti contenti sarebbe raccontare una bugia. Ci sono personalità, territori e sensibilità politiche che non sono state sufficientemente valorizzate, anche a causa degli accordi di coalizione nazionali. Tuttavia, leggendo la stampa odierna, non mi pare che le altre coalizioni e partiti siano messi meglio, anzi. Il centrodestra ha riempito i collegi veneti di paracadutati, mentre nel M5S è in atto una rivolta per chiedere di annullare la finta consultazione via web».

    Questo l’elenco completo dei candidati per la Camera e il Senato nel relativo collegio.