«Stop all’aumento Iva e nuova legge elettorale»

    Governo, il segretario regionale del PD, Alessandro Bisato: «Gravissima irresponsabilità di Salvini mette il Paese a rischio»

    «Impossibile che nasca un governo se uno dei suoi principali sostenitori in realtà non vuole». Il segretario regionale del Partito Democratico, Alessandro Bisato, resta molto preoccupato per la situazione che si è creata a causa dell’indisponibilità del capo della Lega, Matteo Salvini, di nominare ministro dell’Economia il suo vice, Giancarlo Giorgetti.

    «Le priorità ora sono due: assicurare la sterilizzazione dell’Iva e rivedere la legge elettorale», afferma Bisato. «L’aumento delle aliquote Iva sarebbe una sciagura per il sistema economico italiano, per i professionisti, le imprese e soprattutto i consumatori. È un’opzione che non possiamo permetterci. La perdurante instabilità politica, cominciata con le elezioni del 4 marzo, però potrebbe avere questi effetti collaterali. Anche per attenuarla in futuro, ci rendiamo tutti conto della necessità di rivedere la legge elettorale. Tornare al voto con questa legge significa consegnare il Paese ad altri anni di incertezze».

    «Quanto è accaduto», conclude il segretario regionale, «rimane di una gravità assoluta. Una delle forze vincitrici delle elezioni politiche si rifiuta di prendere la responsabilità di guidare l’Italia, preferendo mantenere il clima di campagna elettorale permanente con conseguenze, anche economiche, potenzialmente pericolosissime per i risparmiatori e i cittadini italiani. Inoltre, lo schema di Salvini è stato studiato appositamente per mettere in difficoltà il presidente della Repubblica e gli stessi elettori del Movimento 5 Stelle che, forse ingenuamente, hanno creduto alla buona fede dell’alleato. Ne esce un pasticcio incredibile che, come sempre, pagheremo tutti noi in termini di credibilità, di rischi economici e di perdita di influenza soprattutto a livello europeo».