REGIONALI 2020: Pd perno coalizione di centrosinistra

    Il segretario regionale Alessandro Bisato: «Prima di tutto voce alla Direzione e al gruppo dirigente»

    La direzione regionale del Partito democratico si riunirà la settimana prossima per definire un percorso per le elezioni regionali del 2020. In cantiere ci sono le attività per la redazione del programma e quelle per arrivare a una coalizione di centrosinistra più ampia e inclusiva possibile.

    «Il partito democratico non potrà che essere il perno di un’eventuale coalizione di centrosinistra e intende avviare una collaborazione con tutti i movimenti civici e politici che abbiano a cuore un Veneto solidale, sostenibile e che sappia trattenere e dare prospettiva ai giovani che fuggono all’estero e in altre regioni italiane», afferma il segretario regionale Alessandro Bisato.

    Tutte decisioni che vanno comunque prese dal partito nella collegialità dei suoi organi», spiega Bisato. «Bene al dibattito interno, ma con lo scopo ultimo di contribuire fattivamente a risollevare la situazione, magari assumendosi anche la propria parte di responsabilità. Il Pd Veneto ha certamente dei limiti di contesto e di organizzazione ma non è, obiettivamente, un problema di questi giorni, visto che da 25 anni le coalizioni di centro sinistra non riescono a incidere sulla scena politica regionale».

    Ora, sollecita il segretario, «lavoriamo tutti compatti per una visione del Veneto che vada ben oltre l’appuntamento elettorale dell’anno prossimo. Ne va della qualità dei servizi socio-sanitari in progressivo peggioramento, del sistema dei trasporti superato e caotico, della qualità dell’aria, del suolo e dell’acqua del nostro Veneto. Ben di più, quindi, dei nostri distinguo».