Rotta: “Salvini impone la linea no vax a Zaia”


    “Salvini impone la linea no vax anche in Veneto. Il capo della Lega non si fa scrupolo di mettere a rischio la vita dei bambini, soprattutto dei più indifesi per cercare voti tra i no vax”. La deputata veneta del Pd Alessia Rotta sottolinea come “a dispetto della rocambolesca retromarcia sugli obblighi vaccinali a cui è stato costretto Luca Zaia, il capo della Lega Nord detta la linea anche in Veneto. Il richiamo di Salvini a una supposta libertà di scelta sui vaccini aumenta la confusione in migliaia di famiglie che proprio oggi nella nostra regione hanno riportato a scuola i propri figli. La presa di posizione odierna sconfessa il mezzo passo indietro fatto da Zaia pochi giorni fa”.

    “Salvini fa propaganda usando la bufala del guadagno delle multinazionali del farmaco sui vaccini”, ricorda Rotta. “Per le multinazionali sarebbe molto più remunerativo dover curare le malattie e non prevenirle. Ancora una volta Salvini si dimostra nella sua pochezza umana e politica, espressione di un localismo piccolo dal punto di vista culturale e deleterio sotto il profilo della salute”.